Attività culturali: una biblioteca a colori

La biblioteca intercomunale di Mezzocorona e Roveré della Luna promuove numerose e variegate attività culturali per utenti di tutte le età. Sulla pagina Facebook Biblioteca di Mezzocorona e Roverè della Luna è possibile seguirle tutte (album fotografici).

Particolare cura ormai da molti anni si rivolge agli utenti più giovani sia per la fornitura di libri sia per le iniziative di promozione della lettura, del teatro e dell’arte. Dal 2002 la biblioteca aderisce al progetto nazionale Nati per leggere (www.natiperleggere.it ) sostenuto a livello provinciale dal servizio attività culturali della P.A.T. (http://www.trentinocultura.net/soggetti/biblio/sbt/nati_per_leggere_h.asp ) che, in collaborazione con l'associazione nazionale dei pediatri, propone l'avvicinamento al libro e alla lettura ad alta voce dei bimbi fin da piccolissimi.

Varie le iniziative offerte nel corso degli anni, fra le quali il "Biblio-bonus bebè", l'invito in biblioteca e il dono di un libro per i neonati (dal 2004), e il corso di educazione musicale per bimbi e genitori "Musica e coccole" con la scuola musicale "Il Diapason".

Fra le attività di promozione della lettura si citano quelle più usuali quali: Mostre bibliografiche, "Favoleggendo" o "Are ere ire creare leggere scoprire" o Campeggiamo(lettura di una fiaba e costruzione di un lavoretto ad essa ispirato per bambini di 6-11 anni), iniziative varie del tipo "La biblioteca fuori di sè" spesso con il coinvolgimento di esperti , concorsi per i lettori (ScatenaConsigli, Estate in lettura), mostre di illustrazioni, spettacoli teatrali nella rassegna “Solstizi e Equinozi: teatro ragazzi”, corsi di vario tipo

La biblioteca dal 2001 al 2018 è stata presente presente per 13 volte con un proprio stand alla fiera Mezzocorona Expò (www.mezzocoronaexpo.com) organizzato dagli comOperatori economiic ed artigiani di Mezzocorona, sfruttando l’occasione per una promozione straordinaria presso un pubblico molto ampio. Nel 2001 la presenza all'expò con lo stand "Una cultura da vivere" era stata una sperimentazione, ma considerato il successo di quella prima volta sono seguiti ogni anno diversi stand che negli anni hanno accolto centinaia e centinaia di bimbi che hanno voluto viaggiare con la fantasia fra letture e laboratori.

La biblioteca di Mezzocorona ha raggiunto con questa uscita fuori dalle proprie mura in un ambito non culturale bensì commerciale-espositivo un pubblico inusuale composto anche da chi in biblioteca non entra. L’esperienza si è svolta talvolta in collaborazione con Fantarte, associazione del G.A.M. (Gruppo arte Mezzocorona) che con la biblioteca condivide l’obiettivo della promozione dei libri, nonché la passione per i bambini e per la creatività.

In alcune occasioni particolarmente impegnative per il grande afflusso di pubblico quest'associazione è partner della biblioteca (es. Bibliohalloween)

Dal 2013 al 2018 la biblioteca ha collaborato con gli Operatori economici ed artigiani di Mezzocorona per l’organizzazione dei laboratori all’interno di “Babbo Natale a Palazzo Martini” allestendo i due atelier del disegno e della creatività (www.nataleamezzocorona.it). 

Si sono programmati nei vari anni laboratori con letture e lavoretti a tema natalizio, accogliendo almeno un centinaio di bambini ogni giornata in ogni atelier. La biblioteca ha gestito i sabati pomeriggi l'atelier della fantasia, affiancata per la copertura dei restanti orari di apertura da Fantarte o da singoli esperti.

Ogni anno scolastico inoltre la biblioteca mette a punto un programma per le scuole del territorio che propone laboratori vari. In genere per i bambini della Scuola dell'infanzia e del primo ciclo della scuola elementare trattasi di lettura con laboratori di costruzione di fiabe e/o di libri e/o di elaborati grafici a tema (Gioco del libro, Bambini di tutti i colori; Artelab; Il mondo di Nic, Emozioni in gioco ecc.); per i bambini del secondo ciclo della Scuola elementare si  sono proposti in genere laboratori sulla preistoria con agganci alle scoperte locali (terze elementari), sulla storia della scrittura e del libro (quarte elementari), sulle scoperte archeologiche della piana rotaliana con visita ai siti (quinte elementari), mentre per la Scuola media si sono proposti percorsi sull’archivio storico comunale o iniziative di promozione del libro e della lettura. La biblioteca a richiesta ospita alcune sezioni dei locali Asili nido o si reca nei nidi a proporre letture ai piccolissimi.

Nel 208-2019 per la terza volta la biblioteca ha aderito al concorso Sceglilibro (www.sceglilibro.it), rivolto ai ragazzi della quinta elementare e della prima media, concorso a cui partecipano moltissime biblioteche e circa 4000 ragazzi.

Per quanto riguarda la promozione ai ragazzi dell’arte, oltre a proporre le visite guidate alle mostre organizzate, la biblioteca dal 2007 ha avviato un progetto per far incontrare i ragazzi con veri e propri artisti. Nelle varie sedi durante l’estate, i bambini hanno avuto l’opportunità di frequentare laboratori artistici con la guida di artisti quali Thomas Belz, Alessia Carli, Enrico Gabardi, Maurizio Boscheri, Gentile Polo, Michela Pedron, Pietro Weber, Gentile Polo, Elisa Zeni, Bianca Bassi, Gentile Polo, Vera Tait, scelti per la loro particolare predisposizione a comunicare con i ragazzi e per la loro disponibilità a mettere a loro servizio la loro esperienza e la loro creatività.

Altre iniziative generalmente rivolte ad un pubblico più maturo sono le mostre d’arte organizzate dal 2004 presso la bella sede del Centro di documentazione di Mezzocorona (Palazzo della Vicinia), caratterizzate dalle denominazione Mezzocorona Arte. Nella scelta degli artisti espositori, un occhio di riguardo è rivolto all’arte locale, che non sempre ha un luogo per esprimersi e presentarsi. A fine 2018 sono state organizzate 80 mostre nel Centro di documentazione dalla biblioteca.

Il 27 febbraio 2010 è stato inaugurato con la collaborazione della Sovrintendenza per i Beni Archivistici, Librari ed Archeologici, presso lo stesso centro un percorso espositivo permanente che descrive in modo didattico i più significativi reperti archeologici trovati in trent’anni di scavi in vari siti di Mezzocorona, fra i quali la “Nonna di Mezzocorona”.

La biblioteca ha inoltre promosso corsi di lingue (tedesco, inglese, spagnolo), corsi di lettura interpretata, corsi di public speaking, incontri con autori, corsi di fotografia, corsi di storia dell’arte, conferenze informative di varia natura e corsi di bricolage, corsi di informatica, corsi di guida all'ascolto, corsi di teatro, corsi di scacchi, corsi di fitoterapia, corsi di arte, corsi di legatoria per ragazzi e/o per adulti ed è sempre disposta all'ascolto di nuove proposte.

Alcune recenti iniziative espositive ed editoriali miranti alla valorizzazione dell’arte, della storia e della cultura locale, hanno portato all’avvio della collana La Vicinia, che a dicembre 2019 arriverà al 10° numero. Le pubblicazioni come l’annuale calendario artistico (dal 2007), sono distribuite gratuitamente in biblioteca per i cittadini che ne fanno richiesta (cfr. pagina web iniziative editoriali).

La biblioteca ha un ruolo di coordinamento per l’organizzazione del Festival Solstizio d’Estate, diretto dal Gruppo Arte Mezzocorona, che vede coinvolti i comuni rotaliani di Mezzocorona, Mezzolombardo, Roveré della Luna, Faedo e S. Michele all’Adige cfr.www.solstiziodestate.it ).

La biblioteca cura le visite guidate per gruppi o classi all'esposizione dei reperti del Centro di documentazione e a Palazzo Firmian (prenotazione obbligatoria).

Dal 2003 al 2018 la biblioteca di Mezzocorona ha gestito il punto di lettura di Nave san Rocco che dal 2019 è gestito dalla biblioteca del comune di Lavis in convenzione con il nuovo comune Terre d'Adige (nato dall'unione di Nave san Rocco e Zambana).

Fotografie delle attività culturali

Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Mercoledì, 13 Febbraio 2019

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam